Come evitare brutte sorprese prenotando una "casa vacanze"

Vadecum per non cascarci...

In queste righe desidero darvi alcuni consigli per proteggervi dalle truffe sulle vacanze.

Accade talvolta ad alcune di prenotare un sospirato periodo di ferie in una "casa vacanze", inviare l'acconto richiesto e scoprire al momento dell'arrivo di essere stati imbrogliati, il proprietario era un'altra persona all'oscuro di tutto o, addirittura, l'immobile non esisteva.

La facilità oggigiorno di trovare informazioni su prezzi, location e fotografie di immobili in locazione è un grande passo in avanti, ma ci rende al tempo stesso più vulnerabili da malintenzionati a caccia di un facile guadagno.

Oltre al danno materiale si aggiunge quello morale di arrivare a destinazione, magari dopo un lungo viaggio, senza la disponibilità dell'alloggio e, a volte, in periodi di alta stagione turistica che ci preclude un'alternativa adatta alle nostre esigenze.

Ecco allora qualche consiglio per evitare di cadere in queste truffe ed avere pessime sorprese.

1) cercate di affidarvi ad agenzie o società specializzate, forse spenderete qualcosa in più, ma vi daranno delle garanzie in più dei proprietari.
Short Rent Italy, ad esempio, verifica personalmente ogni singola unità, controlla che chi firma il contratto sia realmente il proprietario della casa, eroga il pagamento allo stesso, successivamente al periodo di utilizzo da parte vostra. In questo modo ci assicuriamo che tutte le condizioni vengano rispettate;
2) trovate strutture che accettino pagamenti con carta di credito o Paypall, il vostro pagamento sarà così tracciato e difficilmente il maleintenzionato si attrezzerà per l'utilizzo di questi mezzi di pagamento;
3) chiedete chiaramente prima della prenotazione l'indirizzo dell'immobile e se possibile visitarlo o mandare qualcuno a vederlo. Verificate che la proposta esista e sia della persona con cui avete parlato.
Molto difficilmente in caso di truffa, ovviamente, vi verrà permessa una visita;
4) fate il più possibile domande su un attività nelle immediate vicinanze (magari un ristorante a due passi) il proprietario o l'incaricato generalmente conoscono le realtà circostanti la casa, l'impostore probabilmente forse no.
5) chiedete e pretendete l'indirizzo della persona cui dovrete fare il bonifico, è un vostro diritto e in caso vi fosse negato, alzate le antenne l'inganno potrebbe essere in agguato;
6) i siti gratuiti sono i più pericolosi in quanto le informazioni non sono controllate e difficilmente il maleintenzionato pagherà per inserire un annuncio falso. I siti a pagamento spesso verificano le credenziali degli inseritori, quelli gratuiti mai.
Non intendiamo dire che sicuramente ci sarà un imbroglio, ma chiedete al proprietario se l'ha inserito in altri portali o nel caso fosse un agenzia se esiste un suo sito di riferimento;
7) se vedete più immobili con lo stesso nominativo del proprietario o numero di telefono, assicuratevi che sia un mediatore, raramente un privato gestisce da solo più immobili di sua proprietà.

Capisco che trattare un argomento del genere possa avervi annoiato, spero comunque che siate riusciti a leggere fino all'ultima riga, perchè crediamo in quello che facciamo e ci irrita terribilmente che il nostro lavoro venga vanificato da certi individui.

Buone vacanze.

 

 

L'articolo si riferisce a questa località:

Vuoi vedere altri immobili collegati a questa zona? Premi il link corrispondente qui in basso.

Cosa ne pensi? Ci sei già stato? Commenta qui sotto!

L'uso di questo sito fa si che si siano accettati i Termini e le Condizioni e la Privacy Policy del sito ShortRentItaly.com.